Esordio del Consiglio Comunale in streaming, è già polemica

757

ALCAMO. Finalmente il Consiglio Comunale è stato ripreso in diretta streaming per garantire ai cittadini maggiore trasparenza sull’attività politica e amministrativa del Comune di Alcamo. Lo scorso venerdì 28 giugno è stato inaugurato questo servizio. L’efficacia è stata dubbia, le lamentele diverse, le polemiche tantissime, le conseguenze innumerevoli.

Nel corso della seduta consiliare, anzi proprio nella fase di preapertura al dibattito, il Consiglio ha esordito con “trasparenza” restando in tema, facendo diverse dichiarazioni “colorate” se vogliamo, a proposito del lavoro svolto dal giornalista Massimo Provenza, penna del Giornale di Sicilia. Certamente una conversazione che non avrebbe avuto luogo se le tre cariche in questione (Sebastiano Bonventre) Sindaco della Città di Alcamo, (Giuseppe Scibilia) Presidente del Consiglio e (Cristofaro Ricupati) Segretario Generale,  avessero saputo di essere ascoltati da diversi utenti on-line.
Proprio una parte di quel pubblico ha denunciato pubblicamente quanto accaduto in sede di Consiglio, condividendo in alcuni social network le frasi poco decorose rivolte al giornalista. Poco dopo il video della diretta streaming è stato rimosso. Naturalmente non se ne conoscono i motivi, ma quanto accaduto venerdì scorso ha sollevato forti polemiche verso un’Amministrazione che già da tempo risulta quanto meno traballante, ed è comprensibile che a molti sia venuto il lecito dubbio che il video sia stato cancellato proprio per queste esternazioni, che di sicuro lascia sgomenta la cittadinanza, sia per il contenuto che per il linguaggio con il quale sono state espresse.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo: attuate modifiche sulle tariffe delle mense scolastiche per l’anno 2013/2014
Articolo successivoDisinfestazione