Imbrattati da ignoti i muri di Piazza Falcone e Borsellino

1090

ALCAMO. Sono passati tre giorni da quando ignoti con un “grande cuore”, ma con scarsissimo senso civico, hanno sporcato i muri della villetta di Piazza Falcone e Borsellino, dove in occasione dell’anniversario della strage di capaci, lo scorso 23 maggio, erano stati realizzati dei murales col tema comune dell’antimafia. Un gesto che non ha tardato a indignare la cittadinanza soprattutto per il luogo che è stato “dissacrato”, a pochi giorni dalla manifestazione che ha visto gli alcamesi uniti in quella stessa piazza, per commemorare le innumerevoli vittime di mafia.

Foto di Debora Camarda

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo, “Sangu mè vita tò”
Articolo successivoApericena Solidale al Caffè Letterario