Un fine settimana per le adozioni in vicinanza

1154

ALCAMO – I volontari  della Fondazione “aiutare i bambini” e della Cooperativa Sociale onlus “L’Albero per la Vita” incontrano il pubblico ad Alcamo (TP) per far conoscere le adozioni a distanza e la nuova modalità delle adozioni in vicinanza per i bambini che hanno bisogno di aiuto in Italia.

Max Pisu sarà il testimonial dell’evento. «Abbiamo sempre sentito parlare di adozioni a distanza come forma di sostegno all’infanzia in difficoltà nei Paesi più poveri – spiegano dall’associazione -. Ma ci sono molti bambini che hanno bisogno di aiuto anche in Italia. Per questo la Fondazione “aiutare i bambini”, attiva da 13 anni con interventi di accoglienza, assistenza sanitaria ed istruzione in oltre 70 Paesi, lancia le adozioni in vicinanza: un modo per sostenere i bambini che nel nostro Paese vivono in condizione di povertà e fragilità sociale».

La novità sarà proposta insieme alla più classica adozione a distanza, a quanti parteciperanno alle “Giornate delle adozioni a distanza e in vicinanza”, promosse da “aiutare i bambini”  nei giorni di sabato 8 e domenica 9 giugno. In queste date i volontari della Fondazione in collaborazione con gli operatori della Cooperativa Sociale onlus “L’Albero per la Vita” saranno presenti anche ad Alcamo in Piazza Ciullo per dare l’opportunità a quanti lo desiderano di sottoscrivere un’adozione. Le adozioni in vicinanza aiuteranno i bambini in difficoltà che frequentano alcuni asili nido e spazi gioco già sostenuti dalla Fondazione in Italia, trasformandosi in beni e servizi come ad esempio: buoni pasto, rette agevolate, servizi psicosociali, vestiti.

Le adesioni per l’iniziativa continuerà per il resto dell’anno e chiunque fosse interessato potrà contattare lo 0924.24405 o il 338.1332388.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMorto Padre Lombardo
Articolo successivoIl presidio di Libera Marsala e l’articolo 21