Presa la banda della chiave bulgara

649

TRAPANI. Un importante cattura è stata messa a segno dalla polizia a Trapani: arrestati tre componenti una banda di rapinatori che riusciva ad aprire qualsiasi porta senza lasciar segno. Erano in possesso di questa speciale chiave che, inserita in serratura, riusciva a far scattare i denti al posto giusto come la chiave originale, una sorta di dentatura “morbida”che si adatta ad ogni tipo di chiusura.Numerosi i furti a loro ascrivibili, in quanto la loro residenza, una villetta in affitto a Petrosino, è risultata colma di refurtiva. I novelli Lupen del grimaldello bulgaro a Trapani erano Aluda Jankhoteli trentottenne della Repubblica Democratica di Giorgia, Ian Smid ventottenne e Milan Mesko 27 anni entrambi della Repubblica Ceca, da mercoledì assicurati alla giustizia dagli agenti della Squadra Mobile di Trapani.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteInfoday: settimana europea dei giovani ad Alcamo
Articolo successivoCoppola: “Giù le mani da Castellammare”