Evade i domiciliari per la sua fede calcistica

631

VALDERICE. Leonardo Scalera, pregiudicato calabrese domiciliato a Valderice, si è sottratto alla pena degli arresti domiciliari che stava scontando dopo un’ordinanza emessa dal Tribunale di Catanzaro. A volte per alcuni, si sa, la fede calcistica diventa più onerosa di un obbligo legale. L’uomo infatti “non ha potuto” fare altrimenti, che violare l’obbligo domiciliare, per i festeggiamenti della promozione in serie B del Trapani Calcio e la promozione della squadra locale del “Ligny” in seconda categoria.

Un militare dei carabinieri però, lo ha identificato e accertata la violazione dei domiciliari, lo ha segnalato  all’Autorità Giudiziaria e, sulla base degli elementi raccolti, il Giudice di Sorveglianza, ha dunque disposto un aggravamento della pena, trasferendo l’uomo nel carcere di San Giuliano.

Adesso Scalera dovrà rispondere dell’ulteriore reato di evasione dagli arresti domiciliari.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLe strade alcamesi torneranno a essere un circuito per una manifestazione motoristica
Articolo successivoA Castellammare la nona edizione della manifestazione nazionale di beach volley giovanile