Alcamo “Tre giorni per la legalità”

774

Il comune di Alcamo organizza tramite gli assessorati Cultura, Turismo e Pubblica Istruzione, in collaborazione con l’associazione culturale “Art in progress”, una manifestazione di tre giorni partita ieri, martedì 21 maggio e che proseguirà fino a giovedì 23 maggio,  data in cui ricorre il 21° anniversario della strage di Capaci, per la diffusione della cultura dell’antimafia e della legalità per ricordare le vittime degli attentati mafiosi. Il sindaco di Alcamo S. Bonventre, ha sottolineato come la cultura della legalità si diffonda abbattendo il muro di silenzio che da sempre avvolge il fenomeno mafioso. Le associazioni e le scuole insieme alle istituzioni promuovono giornate di riflessione a ricordo delle vittime di tutte le mafie, per far sviluppare il senso civico della legalità e per vincere l’omertà secolare che favoriva i fenomeni mafiosi. “Il ricordo delle vittime sia monito alle future generazioni”, dice l’assessore Palmeri che ricorda come questa manifestazione nasca in collaborazione con le scuole del territorio proprio perchè bisogna ripartire dai giovani. Ieri si sono esibiti in diretta i vincitori del concorso di pittura estemporanea “La pittura della legalità”. In piazza Falcone e Borsellino gli artisti hanno dipinto, i muri della piazza con murales e mostrato striscioni e cartelloni che animeranno il corteo conclusivo di giorno 23. Oggi, presso la sala Rubino del Centro Congressi Marconi a partire dalle 18.00, si terrà la presentazione del libro “Uomini di scorta”di Gilda Sciortino. Poi il 23 in Piazza Ciullo, assemblea cittadina con il sindaco e le associazioni sindacali e culturali, proiezione di un film sui giudici Falcone e Borsellino e corteo per le strade principali fino a giungere in piazza falcone e borsellino per l’inaugurazione dei lavori vincitori del concorso. L’assessore Abbinanti ha detto che è indispensabile mantenere la memoria tra i giovani studenti (e non), nel ricordo di quanti hanno speso la vita per gli ideali di giustizia e legalità.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteInclusione socio lavorativa per richiedenti asilo e rifugiati, 15 soggetti saranno impegnati in attività socialmente utili
Articolo successivoGiovane disoccupato si toglie la vita a Trapani