Alcamo, la cuba delle rose: un bene da salvaguardare

3648

ALCAMO – La squadriglia Lupi dell’ Alcamo 1 è andata a visitare la “cuba delle rose” un antico acquedotto arabo che molti anni fa portava l’acqua al castello di Calatubo, la fontana è formata da una camera interna dove c’è tutt’ ora dell acqua, e dalla vasca situata all’esterno che è collegata alla camera. La fontana storicamente è bellissima ed è un oggetto importante per la nostra città, quindi è importante che si divulghi l’esistenza di questo meraviglioso antico acquedotto arabo e che magari in futuro si dia la possibilità a tutti di andarla a visitare tranquillamente.

La zona non è molto sicura perchè vi è un gregge di pecore e quindi di conseguenza molti cani, noi stessi abbiamo avuto difficoltà a raggiungere la fontana a causa dei cani però grazie all intervento dei pastori della zona siamo riusciti a tornare senza problemi. Purtroppo nel percorso che porta alla fontana ci sono molti rifiuti gettati sotto il ponte e nei campi, quindi prima di pretendere un miglioramento nel lavoro e nello stato bisogna prima migliorare se stessi evitando questi gesti.

Si ringrazia: La redazione Alqamah per la disponibilità.

Foto e Articolo di Guglielmo Stabile

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastevetrano: il comune sponsorizza uno sportello Aias
Articolo successivoA Castellammare è la settimana della legalità