4° posto per il libro “Turriciano – brigante o partigiano”

1812

Il libro “Turriciano – brigante o partigiano”, scritto da Francesco Bianco di Castellammare del Golfo, si è classificato 4° su 432 partecipanti al Concorso Internazionale di Letteratura “Phintia” 2013.

Al libro era già stato assegnato il premio “Florio 2012”. L’opera ripercorre gli avvenimenti più cruenti e allo stesso tempo controversi a cavallo dell’Unità d’Italia, avvenimenti scomodi da interpretare, poco conosciuti e poco approfonditi dalla storiografia ufficiale, che hanno il loro culmine nella sanguinosa sommossa avvenuta a Castellammare del Golfo nel gennaio del 1862 e nella successiva nascita del brigantaggio sociale, che farà capo alla mitica figura di Pasquale Turriciano, che per oltre un decennio, insieme ai suoi seguaci, terrà in scacco le forze dell’ordine della provincia di Trapani.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl microcredito è legge
Articolo successivoUn film su “Cambiamenti”