Ennesimo furto di cavi di rame, sempre più alto il valore sul mercato dell’ “oro rosso”

773

TRAPANI. Sono ormai sempre più frequenti i furti di rame, l’ “oro rosso”, che negli ultimi anni ha acquistato un notevole valore sul mercato.

L’ultimo caso risalente a qualche giorno fa. I carabinieri della Compagnia di Trapani, hanno sequestrato un quantitativo pari a cento chilogrammi di cavi di rame, rinvenutio nell’abitazione di un pregiudicato nel corso di una perquisizione domiciliare.

Sono dunque stati denunciati V.DS. quarantenne trapanese, già sottoposto a misure di controllo e un minorenne.

Sono attualmente in corso le indagini per cercare di risalire ai fornitori, che oltre al danno materiale, creano forti disservizi alla cittadinanza, non esitando a sottrarvi cavi che per lo più, sono impiegati nella conduzione dell’energia elettrica e dell’acqua.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePossibile rimpasto in giunta ad Alcamo?
Articolo successivoIl gruppo consiliare PD rinnova la sua fiducia a Bonventre e ad Abbinanti