Bonventre: “Se sarà necessario batteremo i pugni sul tavolo per il lavoro”

898

ALCAMO- Nel corso dell’incontro sul tema del lavoro organizzato dalla CGIL, ieri pomeriggio ad Alcamo, il Sindaco Sebastiano Bonventre si è detto pronto ad adoperarsi per trovare soluzioni alla crescente disoccupazione della città di Alcamo.

Secondo il Sindaco, ci sarebbero diverse somme a disposizione del Comune che si potrebbero investire subito nel territorio in modo da creare occupazione. Somme che per via delle restrizioni, dovute allo sforamento del patto di stabilità, non possono essere spese.

I Comuni – commenta il Sindaco – sono l’ultima frontiera. La Regione deve dire chiaramente cosa vuole fare. Se ci sarà da battere i pugni sul tavolo, a livello nazionale, nel rispetto della legalità e della legge, lo faremo immediatamente. Non bisogna guardare gli altri ma trovare la volontà di cambiare“.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo: colto in flagranza di reato mentre rubava in un garage
Articolo successivoUna conferenza per le iniziative a sostegno dei forestali
Marcello Contento
Marcello Contento nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.