Amministrative, rimandate a giugno

523

PALERMO. La giunta regionale guidata dal Presidente Rosario Crocetta ha posticipato ancora una volta le date delle prossime elezioni amministrative in Sicilia, che si terranno il 9 e il 10 giugno anzichè il 26 e il 27 maggio. Questa volta le cause si attribuiscono alla necessità dell’Assemblea Regionale Siciliana di esaminare il disegno di legge, già in discussione in Commissione Affari Istituzionali, sulla doppia preferenza di genere, per garantire e consolidare la presenza delle donne nelle istituzioni, con la possibilità che venga rivisto il sistema di voto.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTradizioni e contaminazioni:
Articolo successivoAlcamo, gravi danni per il maltempo