Le associazioni antimafia esprimono solidarietà al giovane imprenditore

456

CASTELVETRANO. LiberoFuturo, Addiopizzo, la FAI, Libera, ProfessionistiLiberi manifestano solidarietà al giovane imprenditore a cui nelle scorse notti sono state tagliate 600 piante di melograno e ulivi in contrada Bresciana a Castelvetrano. Un danno che mette in ginocchio l’azienda di una persona molto dedita all’antiracket e per cui i movimenti hanno decio di mobilitarsi e dare forti segnali di denuncia collettiva. Un comunicato congiunto delle diverse associazioni annuncia, infatti, che giorno 27 verrà presentato a Castelvetrano Consumo Critico Addiopizzo

“LiberoFuturo, Addiopizzo, la FAI, Libera, ProfessionistiLiberi manifestano la propria vicinanza al collega  Vincenzo Italia, conosciuto da tutti quale uno dei principali organizzatori della manifestazione YLOVE LEGALITA , si impegnano a moltiplicare i propri sforzi per la Denuncia collettiva.Liberarsi da racket e dalla Mafia è possibile ed aggiungiamo indispensabile”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteXVIII giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie
Articolo successivoPresentazione al Marconi del libro di Monsignor Raspanti
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.