Perseguitava le operatrici del Call Center

1221

MARSALA – E’ stato sottoposto a misura cautelare di “divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati da persone offese” il marsalase Gaspare Barbera, anni 36, resosi responsabile di azioni persecutorie nei confronti di alcune donne operatrici di un call center di Marsala e del suo titolare.

L’uomo minacciava e perseguitava, per un lungo periodo, con atteggiamenti aggressivi, le operatrici dell’azienda generando stati d’animo di ansia e paura.

Barbera accusato di Stalking  non dovrà avvicinarsi assolutamente alle persone nei confronti delle quali ha posto in essere i comportamenti ritenuti persecutori e ai luoghi da queste frequentati.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSe vuoi lavorare non devi fare figli
Articolo successivoUn incontro che può valere la serie B
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.