Attivati due progetti di mobilità per disabili e malati oncologici a Valderice

920

VALDERICE – Il Comune di Valderice guarda al sociale: sono stati attivati due progetti che volgono il loro sostegno ai cittadini che si trovano in condizione di disabilità permanente o che siano affetti da patologie oncologiche.

Il primo progetto “Sorrisi in movimento” è un servizio che viene erogato con il rilascio di voucher per il trasporto e l’accompagnamento dei portatori di handicap e prevede il trasporto dal domicilio dell’utente a scuola, ai luoghi di svago e di socializzazione, luoghi di culto, visite mediche, luoghi di lavoro e viceversa.

Il secondo progetto “Taxi Verde Oltre” è un servizio che viene erogato con il rilascio di voucher di trasporto ed accompagnamento di cittadini affetti da patologie oncologiche, dal proprio domicilio a diverse strutture ospedaliere di Palermo, Bagheria e Cefalù e ritorno.

Qualora le richieste di voucher di trasporto superassero le disponibilità, gli uffici dei servizi sociali di Valderice provvederanno a stilare una graduatoria.

«Entrambi i servizi – commenta l’assessore alle Politiche Sociali e dell’Istruzione, Michele Schifano – sono finanziati con i fondi della legge regionale 328 del 2000 nell’ambito del Piano di Zona e la loro attivazione è stata resa nota, oltre che attraverso i consueti canali di comunicazione pubblica, anche attraverso un invio mirato a tutti i medici di base del nostro territorio che rappresentano la prima interfaccia con le persone che possono avvalersene».

I moduli per avanzare le richieste si possono scaricare dal sito del Comune oppure si possono richiedere all’Ufficio Servizi Sociali.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa Regione apre le porte a 2500 giovani
Articolo successivoPaola Gruppuso: una "voice of Italy"
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.