8 marzo: scarpe rosse e flash mob per dire no alla violenza sulle donne

1459

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Castellammare ricorda l’8 marzo con un programma molto fitto di impegni ed eventi. Una giornata per dire no alla violenza sulle donne. Nel corso Mattarella si troveranno le “Zapatos Rojos” (scarpette rosse), ideate dalla messicana Elina Chauvet e importate nella cittadina per formare il “percorso di donne assenti”, quelle vittima della violenza degli uomini. L’amministrazione invita la cittadinanza a collaborare portando scarpe.

Nel pomeriggio tra corso Garibaldi e Mattarella, ai quattro canti, è previsto un flash mob diretto da Antonio Crimi, che riprende il celebre One Billion Rising che viene organizzato attualmente in molte parti del mondo  proprio contro la violenza sulle donne. L’assessore alla Cultura, Rosanna Fasulo, e quello alle Pari Opportunità, Alessandra D’Aguanno, sono tra le fautrici di questa serie di eventi. Alle 20:30 al teatro Apollo andrà in scena lo spettacolo “Taddarite”, commedia in atto unico diretta e interpretata da Luana Rondinelli, l’ingresso è ad offerta, poichè i fondi saranno destinati al progetto “nemmeno con un fiore”, finalizzato ad assistere le donne vittime di violenza ospitate nelle case rifugio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTragedia allo stadio di Marsala: un uomo si toglie la vita
Articolo successivoCastelvetrano ricorda le ferrovie dimenticate
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.