La Tarsu si paga anche se non arrivano i bollettini

2566

ALCAMO – Il nuovo regolamento comunale per la disciplina della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, approvato dal Consiglio Comunale il 22/12/2010, ha modificato le disposizioni che riguardano la riscossione della tassa.

L’articolo 23, primo comma del suddetto regolamento, stabilisce che la riscossione avverrà in forma spontanea in 4 rate bimestrali aventi le seguenti scadenze: 31/03 – 31/05 – 31/07 – 30/09 di ogni anno.

L’ultimo periodo del terzo comma del medesimo articolo stabilisce che “Il contribuente è tenuto al versamento nei termini di scadenza anche in caso di mancato ricevimento dell’avviso di scadenza”.

Pertanto, al fine di evitare l’applicazione delle sanzioni  per l’ipotesi di mancato pagamento entro i termini sopra previsti, quei contribuenti che in occasione dell’approssimarsi della scadenza della prima rata non avessero ricevuto l’avviso sono invitati ad acquisirne tempestivamente copia recandosi presso la sede degli uffici dell’AIPA siti in via Gaetano Martino, 91.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAbc si complimenta con il Movimento 5 Stelle
Articolo successivoD’Alì (PDL) ringrazia il voto dei trapanesi
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.