Completata la barriera a protezione dell’ex mercato del pesce di Trapani

1121

TRAPANI – Si sono concluse ieri le operazioni di posizionamento in mare delle basole e dei blocchi di pietra messi a protezione dell’immobile dell’ex Mercato delPesce. Il cantiere rimarrà aperto ancora per alcuni giorni in attesa dell’assestamento dei massi e dello svolgimento di alcune verifiche sull’efficacia dell’opera e per eventuali ulteriori interventi correttivi o integrativi.

I lavori all’ex Mercato del pesce sono iniziati lo scorso 31 gennaio per ripristinare le condizioni di sicurezza delle sue strutture, esposte all’impatto del moto ondoso e ai marcati sopralzi del livello marino che hanno contribuito ad incrementare il già elevato livello di rischio in cui versa da tempo questo tratto di litorale della città di Trapani. Le onde del mare, superata la barriera frangiflutti che è stata dissestata dalle mareggiate, avevano provocato infiltrazioni di acqua di mare nelle fondamenta rischiando di compromettere la staticità dell’edificio. Gli interventi hanno permesso di riposizionare le basole e di fissarle con dei grossi blocchi di pietra in modo da salvaguardare l’ex mercato del pesce e le relative mura perimetrali dalla forza dei venti di maestrale e di tramontana. Nei prossimi
giorni, l’area sarà interessata da verifiche tecniche volte a valutare l’efficacia delle operazioni poste in essere e ad apportare eventuali accorgimenti per migliorare o correggere gli interventi realizzati. Almeno fino alla prossima settimana, dunque, rimarrà operativo il divieto di sosta con rimozione forzata nel tratto di Litoranea Dante Alighieri compreso tra la piazza Mercato del pesce e la via Palmerio Abate.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFrancesco Poma (Pri) chiude la sua campagna elettorale.
Articolo successivoEcco i candidati in posizione utile nel trapanese