Il consiglio si oppone alla riduzione delle tratte ferroviarie

478

TRAPANI. Trenitalia ha annunciato che dal prossimo 10 marzo entreranno in vigore i tagli previsti. Ben 105 collegamenti verranno cancellati, compresi molti di quelli che riguardano la provincia di Trapani. Poma, presidente del consiglio provinciale, ha quindi deciso di accogliere le lamentele provenienti dai pendolari e dal neo consigliere Giuseppe Siragusa, e ha scritto a Francesco Costantino, Direttore Regionale di Trenitalia-Sicilia. La stessa missiva è stata inoltrata a Rosario Crocetta presidente della Regione.

Di seguito alcuni stralci della lettera stessa: “Necessità di evitare che ulteriori “tagli”, come quelli purtroppo già previsti a partire dal prossimo 10 marzo, penalizzino ancora più fortemente migliaia di pendolari, tra cui tantissimi studenti che quotidianamente utilizzano i trasporti ferroviari per recarsi nelle proprie scuole, tra cui i giovani universitari che da vari centri della provincia (Castelvetrano, Marsala etc.) utilizzano quotidianamente (e non hanno alternativa) i trasporti ferroviari per raggiungere il Capoluogo, sede del Consorzio Universitario della Provincia di Trapani. Mi chiedo – aggiunge Poma – come faranno tutte queste persone non appena saranno operative le “nuove penalizzazioni”, stante che già da decenni da questo territorio si alza forte la richiesta di riorganizzare, ammodernare e velocizzare la tratta provinciale che rappresenta l’unico asse del trasporto dei lavoratori pendolari e degli studenti”.

A Crocetta viene, inoltre, chiesto di render noti gli sviluppi della trattativa in corso con Trenitalia e di premere affinchè si ragioni per un rilancio del trasporto ferroviario piuttosto che per un suo impoverimento.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCento sussidi straordinari per gli studenti universitari
Articolo successivoAlcamo, secondo Bio Incontro “La casa dell’angelo – Soffio e progetto”
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.