Arrestati due fratelli per un caso di omicidio commesso 23 anni fa

637

CASTELVETRANO – Nella giornata di ieri i Carabinieri di Castelvetrano hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Marsala nei confronti di Michele Claudio e Giuseppe Vaiana. I due fratelli castelvetranesi sono ritenuti responsabili del duplice omicidio commesso il 24 agosto del 1990 ai danni di Paolo Favara e della cognata Caterina Vaiana, due allevatori castelvetranesi.

Le vittime – due amanti che all’epoca dei fatti avevano rispettivamente 30 e 33 anni – furono uccise a colpi di lupara mentre si trovavano nel loro ovile sito in C.da “Dionisio” di Campobello di Mazara (TP). Alla base del gesto efferato una squallida vicenda sentimentale e una inconfessabile relazione incestuosa ai danni di una bambina di appena 9 anni, figlia della giovane donna trucidata, brutalmente violentata da uno degli arrestati.

L’indagine è stata diretta dal Sostituto Procuratore della Repubblica Dott. Bernardo Petralia che insieme ai Carabinieri di Castelvetrano sono riusciti a dare un nome ai due assassini di quel feroce omicidio di 23 anni fa.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarrocco riparte con “Noi per la Sicilia”
Articolo successivoIn fiamme un portoncino di un’abitazione in Via Fusinato
Marcello Contento
Marcello Contento nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.