Presentata la stagione teatrale del Selinus a Castelvetrano

882
CASTELVATRANO- E’ stata presentata la stagione culturale del teatro Selinus. Quest’anno, l’esperto alla cultura, il prof. Giacomo Bonagiuso ha voluto intitolare la stagione “Anima Nuda”; essa comprenderà intrattenimento, drammaturgie contemporanee, teatro vernacolare e musica.
La stagione teatrale di Castelvetrano vanta un’organizzazione di alto livello ed  è ormai diventata uno dei momenti di grande importanza per la città . Il Sindaco ha commentato a tal proposito: “ Ancora una volta investiamo sulla cultura convinti come siamo che sia un importante motore per il nostro territorio e siamo felici che il Selinus sia diventato un laboratorio importante per i nostri giovani. Nell’ottica di risparmio generale abbiamo potuto assegnare somme molto esigue, ma siamo convinti la qualità generale non ne abbia risentito. Voglio comunque sottolineare che quei detrattori che in passato avevano accusato l’Amministrazione di non dare a tutti la possibilità di esprimersi- ha concluso il Sindaco- oggi non hanno nemmeno fornito la propria disponibilità a partecipare al cartellone, ne prendiamo atto e ne terremo conto quando le condizioni economiche consentiranno di poter riproporre condizioni più vantaggiose per le compagnie”.
Bonagiuso è sceso nel particolare delle proposte : “ L’intento era quello di proporre un cartellone che contemperasse
tutti i gusti, seppur con le note difficoltà enunciate dal Sindaco, siamo convinti di essere riusciti ad offrire una diversificata proposta artistica- afferma Bonagiuso – con punte di eccellenza come il musicista castelvetranese Maurizio Filardo, che abbiamo appena visto dirigere l’orchestra sanremese, o come l’altro nostro concittadino Fabrizio Ferracane che vediamo spesso nelle fiction televisive, o lo spettacolo Come Fratelli che ha fatto il tutto esaurito a Roma e Torino, o come
l’omaggio a Franco e Ciccio.”
Le ristrettezza economiche che stanno costringendo tutti i comuni a tagli e a mano sprechi, hanno comportato anche una risuzione del budget per le attività culturali. Il Comune, comunque, ha mantenuto la libera disponibilità del tatro e continuaerà a prendersi in carico una parte delle spese.
Primo tra tutti gli appuntamenti, quello del 10 marzo prevede uno spettacolo di Gigi Borruso, “Luigi che ti Penza Sempre”, mentere a concludere la stagione ci sarà una commedia, porosta dall’associazione Leone , dal titolo“ Veru è, li sordi cu li sordi”. Per informarsi sull’attività del teatro si può visitare il sito: www.teatroselinus.it o scrivere alla mail: teatroselinus@tiscali.it.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo: pubblicato il bando per i contributi all’affitto 2013
Articolo successivoPrevenzione sul lavoro: il Comune sigla un accordo con l’Asp di Trapani