Dodicenne violentata dal cognato

962

PETROSINO. E’ stato sottoposto a fermo dai carabinieri nel corso della giornata di ieri un uomo incensurato di Petrosino, 32 anni, con l’accusa di aver abusato della cognata minorenne di appena 12 anni dopo averle fatto assumere delle sostanza stupefacenti.

Pare che la scorsa domenica, l’uomo, avrebbe convinto la ragazzina ad allontanarsi dal locale in cui con i familiari stavano festeggiando il carnevale, a bordo della sua auto. I familiari all’alba del giorno seguente hanno denunciato la scomparsa della bambina, che è stata ritrovata poco dopo dai Carabinieri sul litorale di Petrosino.

La giovane è stata interrogata e in lacrime, ha confessato di essersi allontanata col cognato, con cui avrebbe avuto rapporti sessuali sia in auto che nella sua abitazione, dove è stata rinvenuta della marjuana e bilancini di precisione.

L’uomo, che attualmente si trova presso il carcere di Trapani, è in attesa dell’udienza di convalida del provvedimento restrittivo da parte del GIP di Marsala. Dovrà rispondere di abuso e sottrazione di minore.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Candidati del “P.D. in Camper”
Articolo successivoIncidente mortale nella Palermo-Sciacca