Fazio presenta emendamento sul raddoppio della linea ferroviaria Trapani – Palermo

397

Inserito nel Documento di Programmazione Economica e Finanziaria, in discussione ieri pomeriggio all’Assemblea Regionale Siciliana, due emendamenti presentati dal deputato regionale Girolamo Fazio (primo firmatario) e dai deputati Ruggirello, Musumeci, Formica e Ioppolo. Tali emendamenti mirano alla creazione di interventi, con appositi finanziamenti ed in sinergia con le Ferrovie dello Stato, per il raddoppio della linea ferroviaria Trapani – Palermo ed interventi per la ristrutturazione e/o la realizzazione di porti turistici.

Il testo dei due emendamenti aggiuntivi al punto 12 dell’ordine del giorno n. 10 del DPEF è il seguente: “1) a prevedere, con appositi finanziamenti, in sinergia con l’ente Ferrovie dello Stato, il raddoppio della tratta ferroviaria Trapani – Palermo; 2) a prevedere con appositi finanziamenti la ristrutturazione e/o realizzazione di porti turistici”.

Il Documento di Programmazione Economica e Finanziaria è lo strumento con cui il Governo della Regione propone all’Assemblea Regionale Siciliana gli obiettivi di politica economica e finanziaria che intende attuare, includendovi la programmazione degli interventi da realizzare.

“L’approvazione dei due emendamenti – ha sottolineato Fazio – è di grande importanza per il territorio della provincia di Trapani e per la Sicilia più in generale. Nella fase della discussione sul DPEF avevo sottolineato come il documento del Governo non avesse previsto alcunché per infrastrutture strategiche, come i porti turistici. Il raddoppio della tratta ferroviaria Trapani – Palermo consentirebbe di migliorare i collegamenti interni. Non è accettabile che per percorrere pochi chilometri ci vogliano oltre tre ore, come attualmente avviene”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente11 e 12 Febbraio disinfestazione nelle scuole di Alcamo
Articolo successivoIncontro del partito “La Destra” ad Alcamo
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.