Marrocco si autosospende da Fli

598

TRAPANI. Livio Marrocco, insieme a tutta la classe dirigente trapanese di Fli che comprende il sindaco di Castelvetrano, si sono autosospesi dal partito comunicandolo ieri direttamente a Gianfranco Fini. Un documento firmato da 62 persone dove la posizione dei trapanesi appare abbastanza chiara. Si tratta di far notare a Fini i risultati, spesso oltre la media di molte altre regioni, di Fli nella sola provincia di Trapani alle ultime amministrative e regionali. Nonostante questi risultati all’impegno non è corrisposto un “riconoscimento” attraverso candidature a camera e senato per il 24 e 25 febbraio.

Rivolgendosi a Fini stesso hanno scritto: “E’ stata tradita un’intera Comunita’ e abbattuta una delle architravi costitutive di Fli, quella basata sul merito. Per questo motivo caro Presidente ti ufficializziamo con enorme rammarico ma pure ferma convinzione la nostra sospensione da tutti gli incarichi di partito. Fino all?ultimo e nonostante tutto noi abbiamo fatto ancora una volta il nostro dovere, raccogliendo le firme per la lista. Ma oggi non chiederci piu’ nulla, perche’ a queste condizioni piu’ nulla potra’ essere dato”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlfano domenica a Marsala
Articolo successivoAnnullata la visita di Alfano a Marsala
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.