A Valderice, per motivi burocratici, a rischio posti di lavoro nel settore mensa

578

In un periodo di crisi il posto di lavoro è più che sacro e rischiarlo per motivi burocratici è davvero qualcosa di diabolico. A rischiare il posto di lavoro questa volta sono 37 precari del servizio mensa di Valderice. Cosa è successo in sintesi: la Regione tarda a emanare una circolare e, implicitamente, blocca la prosecuzione del lavoro per 37 precari. Da Lunedi, senza alcuna comunicazione ufficiale da parte della Regione, l’amministrazione sospenderà cautelativamente il servizio di mensa scolastica.

Il Sindaco di Valderice, Iovino, è molto preoccupato e questo si evince da sue dichiarazioni in merito: “Cambiano i governi regionali, ma i problemi causati dalla lentezza della burocrazia e dalla incapacità di prendere decisioni chiare e nette permangono. Allo stato attuale, in mancanza della circolare attuativa e di chiarimenti certi da parte dell’Assessorato al Lavoro, ci vediamo costretti a sospendere temporaneamente e, nostro malgrado, in via cautelativa le attività svolte dai 37 precari Asu. Pertanto da Lunedì, se non ci saranno ulteriori novità dalla Regione, il servizio di mensa scolastica, cui sono impegnati i precari di Valderice, verrà sospeso”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAddio allo storico Fotoreporter Antonio Angelini
Articolo successivoPubblicata la graduatoria del progetto “Vita insieme”
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.