L’interrogazione sullo sportello Infodonna

539

ALCAMO. Martedì sera in consiglio comunale si è parlato dello sportello Infodonna, di cui avevamo già dato notizia qualche mese fa. Vesco ha presentato una interrogazione in cui si chiedevano maggiori delucidazioni in merito al progetto e le risposte dell’amministrazione sono state rese pubbliche proprio durante il consiglio.

Ebbene il progetto, finanziato per circa 20 mila euro, ha avuto durata di 6 mesi ed è stata chiesta una proroga di altri sei mesi, senza cambiare il compenso previsto, per raggiungere il target prefisso di 60 interventi.

Vesco si è detto soddisfatto della risposta e ha aggiunto di voler porre l’attenzione, per il futuro, sulla possibilità di fare dei bandi pubblici per l’affido di tali somme ad associazioni ed enti che operano nel sociale offrendo servizi aggiuntivi alla cittadinanza. Benchè la legge non lo preveda, per somme inferiori ai 40 mila euro, sarebbe opportuno per lavorare in trasparenza che tali bandi fossero più frequenti e a disposizione di tutti gli enti e le associazioni.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArresto per maltrattamenti a Trapani
Articolo successivoLibera di Castellammare presenta il bene affidatogli in gestione
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.