Il consiglio Provinciale esprime la sua solidarietà a Marcello Viola

865

TRAPANI – Il Presidente del Consiglio Provinciale, Peppe Poma, a nome dell’intera Aula, esprime la più totale condanna nei confronti dell’anonimo autore della missiva contenente gravi minacce nei confronti del Procuratore della Repubblica di Trapani, Dott. Marcello Viola, inviata più di un mese fa.

“Purtroppo – afferma il Presidente Poma – il prezioso lavoro svolto e gli importantissimi risultati celermente ottenuti dal Procuratore Viola sembrano avere provocato la stizzita pericolosissima reazione dei cosiddetti poteri forti, di coloro cioè che riescono a manipolare per il loro tornaconto perfino le decisioni e la già devastante delittuosa azione messa in atto dalle organizzazioni di stampo criminal-mafioso che, grazie anche alla incredibile commistione con esponenti del mondo economico-finanziario e dell’imprenditoria, con taluni apparati politici e istituzionali, riescono a portare avanti il loro operato infischiandosene delle più elementari regole del diritto, della democrazia e della civile convivenza”.

“Al Procuratore Viola, – aggiunge Peppe Poma – va tutta la solidarietà umana e istituzionale, mia personale e dell’intero Consiglio Provinciale, con l’impegno a recepire, da parte nostra, la forte richiesta di cambiamento in positivo che ci viene dalla stragrande maggioranza dei cittadini trapanesi”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’Agesci pone l’attenzione sulla crisi dell’adultità
Articolo successivoI marsalesi “Marta sui tubi” a Sanremo 2013
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.