Pietro Pellerito si dimette

1086

L’esponente di “Alleanza per la Provincia”, Pietro Pellerito a seguito della conferma in appello della condanna per falso, ha rassegnato le sue dimissioni dalla carica di consigliere provinciale.

Dopo la condanna a sei anni di reclusione per falso in ambito di un’indagine di mafia, pena poi ridotta in secondo grado a tre anni e sei mesi, era già stato sospeso dal prefetto Marilisa Magno.

Le sue dimissioni avrebbero portato allo scioglimento di “Alleanza per la Provincia”, essendo rimasti solo due componenti. Il gruppo però si è immediatamente ricostituito e Pellerito è stato sostituito da Giuseppe Peraino, proveniente dal gruppo misto, affiancando Matteo Angileri e Giacomo Sucameli.

Nel corso della seduta il Presidente Peppe Poma ha anche dato lettura del decreto di sospensione del consigliere Santo Sacco, che in un’operazione antimafia era finito in manette.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“100 strade per un Natale antiracket”fa tappa a Castellammare del Golfo
Articolo successivoUccide il connazionale per delle avances