Operazione “Mandamento”: “In manette un imprenditore dell’eolico vicino a Messina Denaro” (foto)

1332

Arrestato Salvatore Angelo, originario di Salemi, che controllava molti impianti di energia rinnovabile in Sicilia attraverso la sua rete di società. I Carabinieri lo hanno registrato mentre dava disposizioni per girare i soldi guadagnati direttamente al capomafia Matteo Messina Denaro.

Arrestato dal Ros insieme ad altre 5 persone ritenute dell’organico delle famiglie di Salemi e Castelvetrano. L’accusa per lui è di associazione mafiosa. Le indagini portate avanti dai Pm della Dda di Palermo, Pierangelo Padova e Carlo Marzella, e dal procuratore aggiunto Teresa Principato, hanno portato a comprendere che vari clan di Cosa Nostra si sono allargati al fotovoltaico e alla produzione di energia tramite le biomasse.

Finiscono in carcere anche Santo Sacco, consigliere provinciale a Trapani per il pdl e Salvatore Pizzo, consigliere comunale a Terrasini, entrambi con l’accusa di aver sostenuto gli affari dell’imprenditore e di cosa nostra.

Gli altri 3 arrestati sono Gaspare Casciolo, a capo della famiglia di Salemi e Paolo Rabito e Gioacchino Villa, esponenti del clan.

Attraverso l’imprenditore cosa nostra avrebbe avuto campo libero nei cantieri per la realizzazione di molti parchi eolici tra Palermo, Agrigento, Trapani e Catania. Dalle indagini risulta che avessero già messo le mani anche su un parco fotovoltaico a Ciminna, in provincia di Palermo.

Risulta che Salvatore Angelo intimidisse le altre aziende che intendevano lavorare nel campo dell’eolico e che si vantasse dell’amicizia con Messina Denaro e con molti alri boss, tra cui i Lo Piccolo a Palermo.

Disposto anche il sequestro preventivo di beni per un valore complessivo di oltre 10 milioni di euro delle quote della società Salemitana Calcestruzzi s.r.l., con sede a Salemi, che fa capo proprio a Salvatore Angelo e alla Spallino Servizi s.r.l. con sede a Castelvetrano, riconducibile a Nastasi Antonino.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastelvetrano sigla un protocollo con l’Anci
Articolo successivoAppalto da 350 mila euro ad Alcamo per circuito di video sorveglianza
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.