Nuova ala del canile pronta: non si può aprire per motivi burocratici

1016

MARSALA. Il canile municipale di Marsala di Ponte Fiumarella è ormai al completo da mesi e, sebbene siano pronti altri 100 posti in una nuova ala, per le strade continuano a circolare branchi di cani.

Tale amplimento era stato previsto quasi subito dopo l’inaugurazione del canile e la sua realizzazione o è avvenuta in tempi abbastanza rapidi: le lungaggini burocratiche sono da addebitare alla Regione la quale non rilascierà l’autorizzazione per la nuova area nonostante questa sia utilizzabile «nel caso in cui la struttura preesistente risulti utilizzata per il numero massimo di cani per cui è autorizzata».

Nel frattempo il sindaco Giulia Adamo ha disposto l’affidamento del canile ai privati, per rendere la struttura funzionante al meglio, facendovi lavorare personale specializzato nel settore.

A tal fine l’emanazione di un apposito bando di gara per l’affidamento della gestione del canile municipale che sarà espletata entro dicembre e che, con una procedura accelerata, potrà essere aggiudicata in tempi brevi e cominciare da subito ad essere operante superando i ritardi burocratici della Regione circa l’apertura della nuova ala.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTrapanese muore in Cambogia per incidente stradale
Articolo successivoScibilia scrive alla Provincia sul degrado della passerella di Alcamo Marina
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.