Rinvenuti oggetti rubati al cimitero.

947

PARTINICO – Durante un servizio di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione di reati contro il patrimonio, una pattuglia dei Carabinieri, della Compagnia di Partinico, ha proceduto al controllo di un’autovettura Fiat Punto. A bordo dell’auto si trovavano tre persone tra cui un minorenne. Nel corso della perquisizione del veicolo, i tre uomini,  sono stati trovati in possesso di nove statuette di figure sacre e circa settanta vasi in metallo, verosimilmente frutto di un furto.  Ad aggravare la situazione, l’annesso ritrovamento di svariati attrezzi solitamente utilizzati per le effrazioni. Nel corso degli accertamenti, poi, i militari hanno appurato che gli oggetti rinvenuti erano stati asportati con ogni probabilità dal cimitero comunale di Partinico. Qui si è potuto constatare, che almeno sei lapidi, di recente, erano state danneggiate. I tre soggetti, due di Partinico ed uno di Alcamo, tutti disoccupati, sono stati pertanto deferiti all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione. Intanto proseguono le indagini dei Carabinieri finalizzate anche all’identificazione delle vittime del reato, atteso che sino ad oggi non è stata sporta alcuna denuncia per i fatti verificatisi nel locale cimitero comunale.


CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSequestrati beni al cognato di Matteo Messina Denaro
Articolo successivoConvegno del Centroantiviolenza e della Fidapa di Alcamo