Bersani e Renzi al ballottaggio ma le primarie si giocano a livello locale

695

ALCAMO. Il dato definitivo delle primarie ad Alcamo vede Bersani a 2061 voti seguito da Renzi che si attesta al secondo posto con 1060 voti. Vendola riscuote un discreto successo raccogliendo 401 voti, marginale il risultato di Puppato (30) e Tabacci (11).

Si voterà anche domenica prossima per decidere chi sarà il candidato a premier per la coalizione di centro sinistra che ieri è andata alle urne. Ma il dato di Alcamo e della provincia di Trapani sembrano riaprire la partita sui due candidati alla luce di inaspettati testa a testa e di un’affluenza molto alta.

Ad Alcamo Bersani ha doppiato Renzi, ma quest’ultimo è andato oltre ogni aspettativa dei comitati a suo favore e degli avversari, considerato il numero e le personalità che si sono esposte in prima persona per sostenerlo sia in città che in provincia.

Non sono mancati momenti di animata discussione durante la giornata, come del resto non erano mancati nemmeno nei giorni scorsi anche a suon di comunicati. L’affluenza è stata regolare e costante nei tre seggi per gran parte della giornata con un picco di folla in fase di chiusura. Alle 20, infatti, ancora molta gente si trovava in fila per poter votare e alcuni erano in fase di registrazione.

Domenica si voterà ancora, e probabilmente in vista del nuovo appuntamento altre persone valuteranno se registrarsi per votare. La battaglia tra Bersani e Renzi sembra ancora del tutto aperta sia a livello locale che nazionale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRiunito il coordinamento regionale del PDL per discutere di Primarie
Articolo successivoConferenza dei capigruppo per discutere dei precari di Castellammare
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.