Castelvetrano apre le porte alla trasparenza

552
CASTELVETRANO- Si potrebbe definire un’iniziativa degna di invidia quella del Sindaco Felice Errante. Secondo il decreto legislativo n° 150 del 2009, infatti, ogni amministrazione comunale adotta un programma triennale per la trasparenza e la legalità.
Il comune di Castelvetrano ha appena approvato il programma valido per il triennio 2012-2014. Nel documento verrà elencata tutta l’attività progettuale nell’ambito dello sviluppo, della cultura e dell’integrità e il comune trapanese rientra, tra l’altro, tra i primi ad aver costituito una struttura organizzativa dell’Ente individuando anche un Segretario Generale, il Responsabile della Trasparenza, che avrà il compito di controllare il procedimento di elaborazione e di aggiornamento del programma triennale, coinvolgendo i responsabili dei vari settori.
Il ruolo di questo organismo sarà anche quello di fare da motore per l’elaborazione del programma. Il Comune di Castelvetrano, inoltre, sta provvedendo alla pubblicazione online di dati utili al cittadino attraverso un sito web dedicato a questa attività e incentiverà l’utilizzo del portale da parte dei cittadini in modo da creare un sistema di trasparenza e comunicazione verso l’esterno. Lo stesso servizio di Urp mobile è stato creato secondo questi presupposti, al fine di raccogliere le segnalazioni dei cittadini.
Altro obiettivo fondamentale è quello di creare un servizio che possa snellire le pratiche burocratiche, fornendo una maggiore collaborazione degli uffici e l’ottenimento di alcuni certificati direttamente on line, gratuitamente.
Lo stesso sindaco commenta: “Il fine è quello di promuovere all’interno della struttura comunale la cultura della trasparenza e la consapevolezza della necessità di comportamenti organizzativi pienamente orientati al servizio del cittadino ed improntati allo sforzo di farsi conoscere e comprendere mediante linguaggi e modalità comunicative facilmente comprensibili per l’utente”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteChi sono i nove deputati della Provincia di Trapani
Articolo successivoRitrovate dodici opere d’arte trafugate nella chiesa di San Nicola