Mancanza di idee nuove e annunci pre elettorali

433

“Spero che la nuova classe politica regionale, quale uscirà dalle urne il 28 ottobre sia più giovane avveduta e capace. Dobbiamo costruire il nuovo ospedale a Trapani, non spendere ogni anno milioni e milioni per rabberciarne uno che ha fatto ormai il suo tempo e non è funzionale alla salute dei cittadini”. Queste le parole del Sen. D’Alì in riferimento alle notizie apparse sui giornali che riguardano i finanziamenti riservati all’edilizia sanitaria. Il Senatore ha bollato questi finanziamenti come “un ennesimo annuncio pre-elettorale per cercare di confondere i trapanesi riproponendo vecchi schemi di sperpero di denaro pubblico”, in più – continua D’Alì – “quello che è più scandaloso sono i 14 milioni (ma esistono veramente gli uni e gli altri?) per lavori di manutenzione per l’ospedale Sant’Antonio Abate. Abbiamo più volte detto e sostenuto che con queste, ed anche inferiori, cifre Trapani potrebbe avere un nuovo ospedale moderno funzionale e meglio ubicato. Evidentemente questa classe politica e burocratica regionale uscente conferma la sua incapacità e la sua inutilità, oltre che la strumentalità negli annunci, e non riesce ad avere idee nuove”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“La mancanza dell’acqua non è causata dalla mafia ma dalla mala politica”
Articolo successivoArrestato stalker a Valderice
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.