Palermo vs Torino finisce a reti inviolate, protagonista Gillet

642

Ieri al Barbera, 25 mila spettatori, più che a Palermo vs Torino hanno assistito a Palermo vs Gillet. Il portiere del Torino è stato super protagonista con parate da miglior portiere al mondo, in particolare ha parato una punizione, calciata in maniera perfetta da Ilicic, indirizzata all’angolino alto della porta, facendo venire l’invidia a Superman.

Il risultato finale di 0 a 0 però non si deve solo alle prodezze del portiere degli ospiti, ma si deve, anche, a demeriti da distribuire in maniera uguale tra le due squadre:

il Toro ha cercato di “addormentare” la partita e ci è riuscita in parte, perché nel primo tempo il Palermo ha attaccato e messo in grosse difficoltà gli ospiti, che hanno cercato di fare il colpaccio ma i suoi attaccanti, specialmente in una occasione Bianchi, non sono stati concreti e hanno sciupato occasioni ghiotte.

il Palermo ha avuto molte occasioni, specialmente nel primo tempo, ma  ha fatto ravvisare grosse difficoltà ad impostare il gioco. Nel secondo tempo i padroni casa  sono calati fisicamente ed hanno rischiato di prender gol.

I tifosi del Palermo, che molte volte hanno applaudito alcuni giocatori per l’impegno messo in campo, sono rimasti delusi dal gruppo, e sugli spalti la critica più gettonata era: questi giocatori sembrano non aver gli “attributi”.

Pagelle  cura di Alfa&Omega

PALERMO

UJKANI 6

MUNOZ 6,5

M. DONATI 6

S. VON BERGEN 6

M. MORGANELLA 5

E. BARRETO 5,5

J. KURTIC 5,5

S. GARCIA 5

ILICIC 5,5

L. GIORGI 5

P. DYBALA 6,5

(Miccoli 6; Pisano 6; Brienza 6)

TORINO

J. GILLET 8

D. D’AMBROSIO 5,5

V. DI CESARE 6

G. RODRIGUEZ 5,5

S. MASIELLO 6,5

M. BASHA 5

A. GAZZI 6

A. CERCI 5

R. MEGGIORINI 6

R. BIANCHI 5

VIVES 5

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSucameli: serata in rosa
Articolo successivoTentativo di effrazione all’ asilo nido comunale di Valderice
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.