Ernandez risponde a Maiorana, bufera nel PdL di Favignana

401

La lotta interna nel PdL di Favignana, iniziata con la critica, da parte del Consigliere Maiorana, della decisione di commissariare il partito “arrivata dalle sfere alte”, continua con la risposta, dura e decisa, del Commissario Ernandez: “Sono rammaricato sul piano personale e profondamente stupito e confuso sul piano della logica per le affermazioni del consigliere Nino Maiorana che muove appunti rispetto alla mia nomina di commissario del Pdl di Favignana. Rammaricato che un consigliere comunale, che si definisce come appartenente al PdL, avanzi rilievi sul partito che, forse, non è più il suo, considerato che in questo momento, e per la verità da ben quattro anni, Maiorana è nella maggioranza del sindaco Lucio Antinoro, esponente del centrosinistra. Tuttavia, nonostante sia stupito da tanta consapevole incoerenza, se Maiorana decidesse di porsi all’opposizione, visto che ama definirsi uomo di partito, potremmo aprire un canale di dialogo e da commissario del partito di Favignana non avrei alcuna preclusione a discutere delle dinamiche interne al PdL. Mi preme però ricordare, a Maiorana e a chiunque altri immagina i partiti come autobus dai quali scendere e salire, che non si appartiene al PdL solo per avere sottoscritto un tesseramento. L’adesione ad un partito è una scelta culturale e politica se a questi termini Maiorana intende ancora dare un senso”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGli immobili del comune da destinare al co-working
Articolo successivoDue passi avanti…