Fiananziato il progetto per il recupero della torre Bennistra di Scopello

769

SCOPELLO – Il progetto per il recupero della storica torre Bennistra a Scopello, quasi totalmente crollata, è stato approvato interamente; verranno stanziati 805.000 euro, ossia tutto l’ammontare richiesto dall’amministrazione comunale. Il sindaco, Marzio Bresciani, ha espresso la sua soddisfazione: «E’ un momento importante per il nostro paese poiché ottenere l’intero finanziamento per il recupero di un immobile storico in un luogo di pregio qual è Scopello, non può che rappresentare un arricchimento culturale ed economico del nostro territorio. La valorizzazione dei beni storici-architettonici è un altro degli obiettivi portati a compimento da questa amministrazione comunale anche perché, come ho già rimarcato all’atto della presentazione del progetto, il borgo di Scopello si inserisce in un contesto territoriale di pregio e di notevole valore storico-monumentale per la presenza di beni architettonici simbolo del territorio trapanese».

L’intervento, curato dai progettisti Marcello Monacò e Vincenzo Stabile, prevede la ricostruzione con materiali esistenti. La torre Bennistra è stata costruita nel XV secolo su un cocuzzolo a sud del baglio ad una altitudine di 202 metri sul livello del mare e domina l’intero Golfo di Castellammare dal suo eccezionale punto di osservazione. Il suggestivo borgo di Scopello è circondato, infatti, da torri saracene che facevano parte di un sistema che permetteva di trasmettere, in pochissimo tempo, qualsiasi notizia di carattere militare: le torri comunicavano di notte per mezzo di fuochi e di giorno con il fumo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGiovanna Marano oggi ad Alcamo
Articolo successivoMozione comunale per la realizzazione del Museo della musica “Fausto Cannone”