Il punto sull’ospedale di Giacomo Sucameli

563

ALCAMO – Per Giacomo Sucameli, candidato all’Ars nella lista Cantiere Popolare, il ripristino dell’ospedale S.Vito e S.Spirito di Alcamo è tra le priorità del territorio. Secondo il Consigliere Provinciale  ci sarebbe stato un disinteresse  da parte della politica e dell’amministrazione locale sulla vicenda.

Secondo Giacomo Sucameli, “la condizione attuale di sottodimensionamento della struttura è totalmente inadeguata alle esigenze di un comprensorio così vasto: così com’è, l’ospedale, rappresenta solo un’onta per i cittadini di Alcamo e dintorni. La politica non può dimenticare un tema così delicato e caro agli alcamesi. E’ possibile – prosegue Sucameli –l’intero assetto ospedaliero efficiente come negli anni passati, allontanandosi, pertanto, dalle faraoniche promesse avanzate recentemente da alcuni“.

Sulla questione dell’ipotesi del nuovo ospedale ad Alcamo, il candidato di Cantiere Popolare all’Ars si esprime così: “Nuovo non significa creare una fantomatica struttura dai tempi di realizzazione infiniti. Nuovo’ significa, più semplicemente, riappropriarsi di un servizio necessario, che ci è stato ‘scippato’ dalla cattiva amministrazione che ci ha governato, e che non ha saputo rappresentarci adeguatamente alla Regione Siciliana. Nuovo’ significa riportare in salute il nostro diritto alla salute, e significa lottare alla Regione per ottenere gli impegni e le garanzie necessarie affinché tutto questo si realizzi.”

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastelvetrano, più informazioni sui bandi comunitari
Articolo successivoIl contemporaneo sbarca a Gibellina il 6 Ottobre