Raneri attacca l’assessore Fundarò

1199

ALCAMO – L’intervento del consigliere Raneri al Consiglio Comunuale di ieri si è concluso con la proposta di dimissioni per l’Assessore Fundarò.

L’intervento di Raneri era volto ad un maggiore controllo dei lavori che vengono affidati a ditte esterne piuttosto che utilizzare le risorse comunali, considerando che gli impiegati comunali sono poco meno di mille unità, determinando in questo modo un aggravio di costi per le casse comunali.

“Vorrei chiedere come mai, sebbene questi non siano dei provvedimenti sviluppati da questa ammnistrazione, la cura dello stadio Lelio Catella sia stato affidato ad una ditta esterna per un valore di 50.000 €” chiede il consigliere al Sindaco.

Domanda analoga ma rivolta all’Assessore Fundarò è stata quella che interessa la gestione del verde pubblico: “Mi rivolgo adesso all’Assessore Fundarò, considerando che questa delibera porta la sua firma, come mai per la potatura degli alberi della città e per la cura del verde pubblico si utilizza una ditta esterna per un compenso di 10.000 €? A mio parere se questa cosa fosse realmente verificata sarebbe un buon motivo per dover rassegnare le proprie dimissioni!” conclude Raneri.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFava incontra Castellammare
Articolo successivoPompeo alle regionali sostenuto da Città Nuova
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.