Il pdl Trapanese: Calma apparente?

458

TRAPANI. Tra pochi giorni si chiudono le liste di candidati alle regionali e sapremo finalmente i reali partecipanti alla sfida politica del prossimo 28 ottobre. Eppure sembra che il Pdl in questi mesi, in questi giorni non abbia fatto molto per mettere insieme l’intera classe dirigente e fare una strategia comune.

Che le spaccature ci fossero, e che i dissidi erano palpabili era stato evidente per le ultime amministrative quando si erano succedute candidature, smentite, e nuove candidature confermate a volte da una parte a volte dall’altra, dello stesso Pdl.

C’è chi lamenta che D’Alì, coordinatore provinciale, stia facendo tutto da solo  o affiancato dai pochi amici che gli sono rimasti nel partito e sembra che gran parte del gruppo politico di qualche tempo fa si sia veramente dissolto e diviso per intraprendere altre vie.
Eppure i comunicati diffusi  dalla parte ufficiale, quella guidata proprio dal Senatore, sembrano parlare con tranquillità di nomine interne e di crescita di interesse popolare, tuttavia proprio le elezioni di ottobre daranno molte risposte ad entrambi i fronti.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’ amministrazione Bonventre si scusa per i mancati giochi pirotecnici
Articolo successivoAggressione a Favignana
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.