Anche ad Alcamo i manifesti della discordia

715

Alcamo – Anche ad Alcamo, andando in giro, si possono vedere i manifesti elettorali di candidati a Deputato Regionale. Tra questi manifesti quelli di Pecorella, che si candida per il PDL. Fin qui niente di strano, ma l’anomalia starebbe nel fatto che si candidi senza che il PDL trapanese avesse deciso tra vari aspiranti candidati. “La decisione di Pecorella va contro le regole del partito” così afferma, raggiunto al telefono, Ubaldo Ruvolo, vice coordinatore provinciale, e continua: “Pecorella è uno dei giocatori, in una squadra non sono i giocatori a decidere di scendere in campo, ma è l’allenatore che valuta i giocatori e li mette in campo”.  Detto ciò Ruvolo ci tiene a precisare che: “Pecorella è uno della lunga schiera di possibili candidati, nessuno lo sta mettendo fuori rosa”.

Si pubblica comunicato ufficiale del PDL provinciale sul caso Pecorella:

si tratta di iniziative intempestive in quanto le liste non sono state ancora definite né, tanto meno presentate, trovandosi il partito già in presenza di un elevatissimo numero di disponibilità alla candidatura che supera le posizioni consentite e previste per legge sulla scheda elettorale.

Si ribadisce, pertanto, il carattere assolutamente personale e non concordato di tali iniziative, operate fuori dal contesto organizzativo e regolamentare del partito.

Ubaldo Ruvolo
Vice coordinatore vicario

Cettina Spataro
Responsabile Enti Locali

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteA settembre il corso micologico per imparare a conoscere i funghi
Articolo successivoA Partinico crescono i cumuli di rifiuti
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.