A Castellammare in mostra il movimento “Corrente”

500

CASTELLAMMARE- Saranno in mostra nei prossimi giorni, presso l’aula consiliare,  fino al 31 di Agosto, i capolavori del movimento “Corrente”, fondato a Milano fra il 1938 e il 1943 e che venne soppresso nel  1940 da Mussolini. Le opere del suo massimo esponente, Pietro Gauli,  vennero così definite da Leonardo Sciascia: “Dall’insieme dei suoi quadri e delle sue serigrafie vien fuori una interpretazione della Sicilia ancora una volta in chiave panica, di una natura che esplode a sommergere l’opera dell’uomo e l’uomo stesso, inebriata ed inebriante. Ancora una volta. Ma ancora una volta nuova”. Il maestro Pietro Gauli, del quale si ricordano anche i cicli pittorici dedicati a Pirandello,  morto il 14 gennaio di quest’anno a Milano all’età di 95 anni, è stato l’ultimo esponente del movimento. La mostra, organizzata dal centro Culturale Luigi Pirandello, con il patrocinio del Comune di Castellammare del Golfo, sarà visitabile dalle ore 18 alle 22. Tra le opere in esposizione anche quelle di Ernesto Treccani, Bruno Porro e del pittore catellammarese Andrea  Leoncino che esporrà un omeggio a Guttuso.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteA rischio gli stipendi dei comunali
Articolo successivoAumentare i servizi grazie agli LSU