Arrestato per aggressione e percosse

1199

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno arrestato Massimiliano Selinunte, 35enne di Paceco, con precedenti di polizia, per i reati di Lesioni personali aggravate e Porto abusivo di armi atte ad offendere, commesso nei confronti di un altro pacecoto 39enne.

La vittima, nella serata di ieri, raggiungeva l’abitazione di sua suocera in Paceco, udendo delle forti urla provenire dall’abitazione sovrastante, causate da un violento litigio tra il Selinunte e sua moglie.

Considerato il notevole disturbo che le urla dell’uomo provocavano a tutto il vicinato, la vittima chiedeva ripetutamente a voce alta ai due coniugi di interrompere la discussione.

Il Selinunte quindi, sceso dalla propria abitazione e in evidente stato di ebbrezza alcolica, raggiungeva la vittima e gli altri suoi parenti che nel frattempo erano scesi in strada a conversare, chiedendo alla stessa vittima una sigaretta che questi gli negava. Tornato nella sua abitazione, il Selinunte ne scendeva poco dopo con due coltelli da cucina di grosse dimensione, venendo a colluttazione con la vittima e colpendola al fianco sinistro con uno dei coltelli.

Bloccato dagli altri presenti, il Selinunte si scagliava ancora contro l’uomo con calci e pugni, fermandosi solo alla vista della propria moglie che, scesa anch’essa in strada, veniva colta da malore.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArrestati due uomini in possesso di droghe
Articolo successivoLa Pallacanestro Trapani al completo, pronta ad un campionato da protagonista