Nasce il Sale Marino di Trapani IGP

763

TRAPANI – Da quest’anno il “Sale Marino di Trapani”, prodotto nelle saline della fascia costiera che unisce Trapani e Marsala, sarà un prodotto a Indicazione Geografica Protetta (IGP). Così, quest’anno ci sarà la prima raccolta del “Sale Marino di Trapani-IGP”.

Sotto il controllo della “Camera di Commercio di Trapani”, che, come Ente di controllo seguirà l’intera filiera, dalle vasche di salina al sale confezionato, la produzione 2012 sarà la prima a potersi fregiare, sul mercato nazionale, della garanzia d’origine. Il giorno 14 agosto, alla Salina Infersa di Marsala, gestita dalla SOSALT SpA di Trapani, avrà inizio, nelle vasche quest’anno a ciò dedicate, la raccolta del primo “Sale Marino di Trapani IGP”.

In Salina Infersa, dove la raccolta avviene ancora manualmente, secondo il metodo tradizionale, sarà raccolto il “Sale integrale” una prelibatezza che, grazie proprio al fatto di non venire “raffinato”, mantiene intatto il suo contenuto in oligoelementi. SOSALT proseguirà poi, ai primi di settembre, con la raccolta meccanizzata del “Sale Marino di Trapani IGP” presso la salina Ronciglio-Galia di Trapani, la più grande del comprensorio trapanese.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTim Cup: secondo turno amaro per il Trapani
Articolo successivoFerragosto sicuro: Divieto di realizzare falò a Castellammare del Golfo