Calcioscommesse, il Trapani tenta il ripescaggio

643

Il Trapani Calcio ha presentato la domanda di ripescaggio nella serie B, le fidejussioni, la somma necessaria e la documentazione richiesta. La FIGC e la Lega competente ha risposto che essendo state rilasciate le Licenze Nazionali a tutte le squadre aventi diritto alla partecipazione al Campionato di Serie B, determinandone, quindi, l’ammissione allo stesso, NON POTEVA PROPORSI ALCUNA DOMANDA DI RISPESCAGGIO essendo completo l’organico della detta serie.

Il Trapani però vigila, perché le cose potrebbero cambiare con le sentenze del calcioscommesse, che ha visto protagoniste alcune squadre di serie B.

La società trapanese si rifà ad un giusto principio: chi sbaglia paga e chi è stato onesto deve essere premiato. I tifosi sarebbero felicissimi, anche se ancora oggi rimproverano a giocatori, società e allenatore il non aver centrato la promozione, che sembrava a portata di mano fino a poche settimane dalla fine del campionato.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLombardo: “Nessun nuovo assessore in giunta”
Articolo successivoCastellammare… sul set
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.