Fermato nel trapanese un furgone che trasportava armi

1556

TRAPANI – Un furgone contenente armi, proiettili, esplosivo, anche un mini bazooka è stato fermato dalla Guardia di Finanza la notte tra sabato e domenica tra Marsala e Mazara del Vallo. Due uomini, un nordafricano e un siciliano, sono stati arrestati per traffico di armi.

L’inchiesta è condotta dalla procura marsalese. Gli uomini del Gico della Gdf di Genova e Palermo hanno seguito il furgone che proveniva dal Nord Europa (forse dalla Francia) e sarebbe stato diretto in Nord Africa e l’hanno fermato lungo la costa trapanese da dove le armi sarebbero state imbarcate su un natante diretto in un Paese maghrebino.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFundarò propone una mozione a sostegno delle tv e dei periodici locali
Articolo successivoLa provincia di Trapani scompare: Turano non ci sta
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.