Dopo Gulotta assolti anche Santangelo e Ferrantelli. Resta impunita la strage della casermetta di Alcamo Marina

1460

La Corte di appello di Catania, sezione per i minorenni, ha assolto Gaetano Santangelo e Vincenzo Ferrantelli, residenti in Brasile, dall’accusa di aver ucciso i carabinieri Salvatore Falcetta e Carmine Apuzzo nella casermetta di Alcamo Marina. “E’ stata ristabilita la verità – afferma l’Avvocato Lauria difensore dei due –  ed è stata eliminata una contraffazione processuale indegna di uno stato democratico. “Oggi –  continua Lauria – consegniamo alla storia una strage impunita per colpa di metodi vergognosi e depistaggi indegni di un Paese civile”.
La revisione del processo che ha gia visto l’assoluzione di Gulotta Giuseppe è stata possibile grazie alla ONG Progetto Innocenti, che ha fatto emergere i falsi e i depistaggio dei carabinieri.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGli alcamesi si distinguono nel tennis
Articolo successivoAddio alla provincia di Trapani dal 2014
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.