Chieste le dimissioni di Scala

814

PALERMO. Chieste le dimissioni di Scala da presidente dell’Anci Sicilia dal deputato Pdl S.Caputo che spiega i motivi della sua richiesta con la fine del mandato di sindaco dello stesso Scala.

Il deputato pur elogiando il lavoro svolto da Scala alla guida dell’Anci sottolinea che ad esserne presidente dovrebbe essere un sindaco e tale lui non è più. Non basta la sua carica di assessore a Trabia a leggittimarlo. Caputo pertanto chiede di riconvocare la assemblea dei Sindaci per eleggere il nuovo presidente della Anci.

Ho molta stima per Giacomo Scala e per il lavoro fatto in questi mesi, ma credo che sia giunto il tempo di dare corso a una nuova guida che garantisca presenza e intervento per i tanti temi che oggi interessano gli Enti Locali siciliani. Considerare l’Anci come una riserva politica e’ un grave errore e richiede invece una guida che sia espressione dei Sindaci, ruolo che oramai Scala per l’esaurimento del mandato non può ricoprire”  queste le parole di Caputo che spiegano inequivocabilmente la sua richiesta.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLombardo: “nessun conflitto con Cascio sul blocca-nomine”
Articolo successivoAssegnati i lavori per il Centro Comunale di Raccolta