Afa fino al 10 luglio

546

Tutta colpa di “Caronte”. La causa di questo caldo “infernale” è proprio l’anticiclone africano che si aggira sul Mediterraneo causando questa ondata di caldo incredibile.

Due le vittime, ieri, in Italia. Per cui si raccomandano le solite precauzioni di non stare al sole per lunghi periodi, di bere molto, etc.

Oggi la giornata più calda, in molte città saranno toccati i 40 gradi. Da domani solo il nord potrà godere di un leggero attenuarsi del caldo, con l’arrivo di temporali sulle Alpi. Mentre per il resto d’Italia rimane l’allerta e si prevede che sud e Isole saranno sotto questa cappa di caldo fino al 10 luglio, quando arriveranno le correnti del Mare del Nord.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGiorgia Ponzo ancora sul podio
Articolo successivoDaidone è un giocatore dell’Ancona
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.