Lombardo-D’alì:Cordoglio e solidarietà per le vittime dell’attentato in Afghanistan

595
“Profondo cordoglio per la morte di Manuele Braj, e vicinanza dei siciliani anche ai due carabinieri feriti nell’esplosione avvenuta stamattina in Adraskan, nell’Afghanistan occidentale”. Queste sono le parole del Presidente delle Regione Raffaele Lombardo a nome dell’intera giunta siciliana. Nell’esprimere solidarietà e vicinanza alla famiglia della vittima e gli auguri di pronta guarigione ai due feriti il presidente ha voluto ricordare il carabiniere scelto Emiliano Asta, 9 anni, originario di Alcamo quale rappresentante dei figli di Sicilia che ogni anno rischiano la loro vita nelle missioni di pace all’estero. A lui è andato anche il pensiero del Presidente della Commissione Ambiente del Senato, sen. Antonio d’Alì, il quale ha dichiarato: «I nostri giovani carabinieri sono in Afghanistan per lottare contro il terrorismo internazionale. Emiliano Asta, al quale, rivolgo un augurio di pronta guarigione, ha lasciato Alcamo e la sua Sicilia per trovare la sua strada nell’Arma e servire orgogliosamente il nostro Paese nell’addestramento delle polizia locale afghana. La mia solidarietà anche all’altro ferito, il maresciallo Dario Cristinelli, e a tutti i militari in missione; profondo cordoglio per la vittima dell’attentato, Manuele Braj».
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteElette le commissioni consiliari di Alcamo
Articolo successivoDamiano dice no all’allaccio idrico di Erice, Valderice, Custonaci e Paceco