L’A.r.s. approva il nuovo decreto per la stabilizzazione dei precari.

800

Palermo – L’Assemblea regionale siciliana ha approvato ieri, con 49 voti a favore e due astenuti, un disegno di legge teso a modificare la normativa statale sulla stabilizzazione dei precari, per consentire la stabilizzazione dei 19 mila precari degli enti locali in Sicilia. Il disegno di legge dovrà adesso passare all’approvazione del parlamento nazionale. Cosa prevede la proposta siciliana? Innanzitutto lo spostamento della data ultima di stabilizzazione dal 31 Dicembre 2012 al 31 Dicembre 2014, rendendo così possibile il reperimento dei fondi necessari. «Da parte del governo c’è tutta la buona volontà di andare avanti in questa direzione – ha detto il neo assessore al Lavoro Giuseppe Spampinato – non vogliamo arrivare ad una nuova proroga, ma alla definitiva stabilizzazione dei precari».La prossima seduta si terrà mercoledì 20 giungo alle 16, all’ordine del giorno interrogazioni e interpellanze delle rubriche Famiglia, Agricoltura e Salute, e il disegno di legge ‘900’, il cosiddetto ‘ddl omnibus’.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’Asi risponde a D’Alì
Articolo successivoE notte bianca sia!